domenica 26 settembre 2021

Spazio News

Aggiornamenti sulla Luna

La NASA ha deciso dove inviare il rover VIPER. Questo rover sarà lanciato da SpaceX nel 2023 per la ricerca di ghiaccio d’acqua e atterrerà sulla Luna a bordo del lander commerciale di Astrobotic. Ora sappiamo che sarà inviato al cratere Nobile. Questo luogo è molto accessibile al rover e pieno di aree interessanti come le zone permanentemente in ombra, che si suppone abbiano ghiaccio d’acqua. 






Una delle sfide che la NASA sta cercando di superare, ora che sta pianificando sempre più missioni verso il nostro satellite naturale, è come affrontare la polvere lunare che si solleva ogni volta che un lander atterra sulla superficie. È un problema reale e Masten sta lavorando a una soluzione: il pad di atterraggio FAST. Hanno in programma di iniettare particelle di ceramica negli scarichi  del razzo per formare un rivestimento solido sulla superficie quando i lander scendono sulla superficie lunare. Realizzato il  primo studio di fattibilità e sono pronti ad andare avanti e testarlo direttamente sulla Luna.


La NASA, ha fretta di definire un piano di continuità per la ISS esaminando le proposte di stazioni spaziali private (hanno ricevuto più proposte di quelle inizialmente previste) e con questi accordi pubblico-privato, la NASA potrebbe risparmiare oltre 1 miliardo di dollari all’anno dopo il ritiro della ISS, e allo stesso tempo aprire opportunità molto interessanti per un intero nuovo universo commerciale. 

Stazioni di servizio nello spazio

Dopo una prima missione di prova, lanciata con successo a giugno, in cui Orbit Fab ha lanciato TANKER-001, il primo deposito di propellente nell’orbita terrestre bassa, hanno appena annunciato che presto lanceranno TANKER-002. Questa sarà la prima cisterna di propellente in orbita geostazionaria. Questa “piattaforma petroliera” GEO avrà la capacità di immagazzinare propellente fino per 15 anni.  Non è ancora stata definita una data di lancio, ma questo sarà un primo passo fondamentale per aprire un mercato completamente nuovo: se tutto andrà bene, saranno in grado di iniziare a commercializzare il loro carburante e iniziare a rifornire i satelliti in transito.



Jet pack di propulsione per satelliti morenti

Northrop Grumman ha firmato un contratto con sei proprietari di satelliti per lanciare una missione nel 2024 che utilizzerà un braccio robotico per installare autonomamente piccoli propulsori che forniranno sei anni aggiuntivi di vita ai satelliti. Hanno in programma di essere in grado di installare 5-6 di questi propulsori ogni anno.

Rocket Lab ha vinto un contratto per lanciare il satellite ADRAS-J di Astroscale in una missione dimostrativa per la rimozione dei detriti orbitali. Questo satellite si incontrerà in orbita terrestre bassa con lo stadio superiore di razzo giapponese vuoto per deorbitarlo.

CubeSat più intelligenti

ExoSpace, la startup che offre CubeSats economici e facili da assemblare, ha deciso di espandersi nel nuovo mercato dell’elaborazione dati in orbita. Stanno aggiungendo ai loro satelliti un nuovo dispositivo specializzato nell’elaborazione delle immagini in orbita, così invece di consegnare dati grezzi ai loro clienti, elaboreranno le immagini con algoritmi di visione artificiale per identificare gli oggetti di interesse e poi invieranno le immagini e i dati elaborati ai loro clienti.

Cina

Dopo aver riportato a casa con successo i loro tre taikonauti, questa settimana il cargo Tianzhou-3 ha attraccato alla Stazione Spaziale Cinese preparandosi all’arrivo delle prossime missioni.  La prossima settimana sarà emozionante: La Cina dovrebbe presentare la sua prossima generazione di vettore con equipaggio e veicolo di lancio heavy-lift che sosterrà tutte le missioni principali per il prossimo decennio. La capacità di carico, la riutilizzabilità e molti altri dettagli saranno resi noti durante l’evento “Airshow China”.


Foto della settimana





Ganimede, una delle lune di Giove. L’immagine è stata scattata nel 1998 dalla sonda Galileo della NASA. Ganimede è la luna più grande del sistema solare e la prossima missione prevista per visitarla è la missione JUICE dell’ESA, il cui lancio è previsto per il 2022.



I lanci della settimana

Lunedì 27 settembre – Atlas 5 di ULA – Landsat 9 
Lunedì 27 settembre – CASC Kuaizhou-1A | Jilin-1-02D
Lunedì 27 settembre – CASC Long March 3B/E | carico utile sconosciuto
Giovedì 30 settembre – JAXA Epsilon – RAISE 2