Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2019

Libro: PROGETTO APOLLO "50° anniversario dello sbarco sulla Luna"

Immagine
Il 20 luglio 1969 l’uomo per la prima volta pose il piede sul nostro satellite naturale. L’era spaziale era nata molti anni prima con il volo di Gagarin, mentre la missione Apollo 11 aprì una nuova era, quella dell’uomo che giunge su un altro corpo celeste. A 50 anni da quel giorno, gli Stati Uniti e tutti i Paesi, Europa compresa, sono al lavoro per il ritorno alla Luna. A differenza di mezzo secolo fa, oggi la Luna non è più vista come un punto di arrivo, ma l'avamposto dal quale l'uomo prepara il viaggio più ambizioso, che lo porterà sul pianeta Marte. Il libro costantemente aggiornato nel tempo ha visto la sua prima pubblicazione nel 2009 in occasione del 40° anniversario di Apollo 11. Oggi 10 anni dopo e 5 edizioni è un utile documento per chi non conosce il Programma Apollo oppure voglia saperne di più. Dati, curiosità e incontri con i protagonisti fanno di Progetto Apollo uno strumento unico nel suo genere. Più che un libro, lo considero un manuale per "navigare

La NASA ha bisogno di nuove rocce lunari

Immagine
Grazie alle missioni Apollo, gli scienziati hanno potuto studiare centinaia di chili di roccia lunare, ma non è ancora abbastanza per risolvere il puzzle che ha impegnato gli scienziati lunari e planetari negli ultimi due decenni. Il programma Apollo ha permesso agli scienziati di costruire una sorta di mappa dei crateri e datazione della Luna,   c'è solo un problema: un tratto di quasi 2 miliardi di anni  di storia lunare che gli scienziati non possono studiare, perché non ci sono rocce giovani nei campioni riportati sulla Terra dagli astronauti del programma Apollo. "La luna è l'unico luogo in cui abbiamo una serie consistente di campioni che sono stati datati e sappiamo esattamente da dove provengono", ha dichiarato Dave Draper, manager per la ricerca sugli astromateriali presso il Johnson Space Center della NASA in Texas. Continua Draper: “Solo un altro campione in più e potremmo risolvere il mistero”. Così, Draper e i suoi colleghi sperano che la NAS

La mostra SPACE ADVENTURE

Immagine
Guarda il   video  di presentazione Una grande mostra internazionale che racconta le avventure spaziali dell'uomo. Dai pionieri dell'astronautica fino ai giorni nostri, passando per i programmi spaziali russi e l'arrivo dell'uomo sulla Luna nel 1969. Esposto il Modulo di Comando Apollo che ho progettato e costruito insieme ad altri appassionati nel 2011 e inaugurato dall'astronauta Charlie Duke (Apollo 16) nel 2012. Che ho invitato per l'occasione. Una ricca collezione di cimeli russi e americani dell'epoca Apollo, illustra le tecniche e le difficoltà utilizzate per raggiungere la Luna. Una vasta area interattiva accoglie gli appassionati che potranno sentirsi astronauti per un giorno. Grazie alla collaborazione con l'Alabama Rocket Center della NASA che ha messo a disposizione numerosi simulatori. Una mostra da non perdere per gli appassionati! Se desiderate ospitarla contattatemi qui: presidente@adaa.it