martedì 22 dicembre 2020

Il Natale e la Luna


Il 24 dicembre 1968 l'equipaggio dell'Apollo 8, il comandante Frank Borman,  Jim Lovell e Bill Anders immortalarono la Terra che sorgeva sul suolo lunare. (Earthrise). Probabilmente l'immagine più famosa dell'intero Programma Apollo, lo scatto entusiasmò il mondo intero e nacque il mistero di chi l'avesse scattata. 
Una storia che racconto nel libro: Progetto Apollo "Il sogno più grande dell'uomo".
Per la prima volta gli essere umani vedevano con il loro occhi, il Pianeta Terra dalla Luna.

















 Earthrise, dicembre 1968 Credit:NASA


Lo scatto di oggi ricorda anche il famoso "Blue Marble" immortalato dall'astronauta Harrison Schmitt durante la missione Apollo 17 del 1972.














Blue Marble, dicembre 1972 Credit: NASA


Dall'immagine ripresa da Apollo 8 a oggi, sono passati 52 anni. Nel 2015 una nuova straordinaria immagine è stata ripresa dal Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della Nasa. Un vero e proprio regalo di Natale molto gradito dalla comunità scientifica e dagli appassionati. Sono certo che anche questa fotografia entrerà nell'immaginario collettivo.


  








Earthrise, ottobre 2015 Credit: NASA


Nella foto del LRO è possibile riconoscere l'Africa. L'immagine è il risultato di una serie di scatti realizzati il 12 ottobre 2015. Ogni giorno, l'Orbiter assiste a 12 albe della Terra, solitamente gli strumenti di bordo sono impegnati a riprendere immagini della superficie della Luna. Per questo motivo le fotografie della Terra sull'orizzonte lunare sono relativamente rare. Il LRO è stato lanciato al giugno del 2009.


 

Colgo l'occasione per augurarvi Buone Feste!

Luigi Pizzimenti