venerdì 10 giugno 2016

Una roccia lunare per continuare a sognare

Tra il 1969 e il 1972 sei missioni Apollo riportarono dalla superficie lunare 382 chilogrammi di rocce, carotaggi e regolite. I sei voli spaziali portarono a “casa” 2.200 campioni da sei diversi siti di esplorazione sulla Luna.


E' sempre stata una storia che volevo raccontare ai giovani e per farlo ho deciso che avrei fatto vedere a tutti un campione lunare.

Dopo sei mesi di pubbliche relazioni e vi assicuro, una grande quantità di determinazione, la mia domanda al Lunar Samples è stata approvata e mi è stato assegnato un frammento del campione lunare 14310.




Le rocce lunari sono considerate un tesoro nazionale, che non può essere  spedito, e vanno ritirate esclusivamente a mano. Con il possesso, segue una rigida serie di linee guida. Non può essere tenuta di notte in un motel, non si deve toccare la Lucite senza guanti, perché l'acido dalla pelle può danneggiare e opacizzare la Lucite e molte altre norme (pagine intere).



E' stato necessaria una notevole pianificazione per preparare il viaggio del prezioso reperto ed è stato creato un piano di emergenza per ogni aeroporto (ovviamente il protocollo è segreto).


Il frammento lunare di 146 grammi ha una propria custodia per il trasporto e una piccola targa di ottone che dice: "se trovato, restituirlo a - NASA Johnson Space Center, Houston, Texas 77058".

Questa roccia racchiude tutto l'ottimismo e il potenziale illimitato che gli americani avevano in quel momento. La loro impresa mi ha fatto credere che tutto è possibile. Ho voluto che i bambini italiani di questa generazione potessero fare questa esperienza. Quindi, anche se non era facile - ho preso in prestito una roccia lunare della NASA.


Questa roccia lunare raccolta dalla missione Apollo 14, ha visitato numerose scuole. Uno studente  vedendola sospesa nella lucite, mi ha chiesto: "Si tratta di un trucco di magia?" "No, la magia è la Scienza!" ho risposto io. Queste alcune domande ricevute dai bambini di ogni età e città: perché si chiama Luna? Quanto pesa la Luna? Quanto vale il frammento di Luna?

Durante il tour italiano, gli studenti hanno osservato da vicino la roccia che aveva viaggiato per 384.403 km fino sulla Terra 45 anni prima. Tutti volevano toccarla, come una reliquia, anche il personale di sicurezza dell'aeroporto.
Il contatto a cui tenevo veramente era quello con gli studenti.


Con Ti porto la Luna 2016 ho viaggiato e raggiunto le scuole in tutto il Paese raggiungendo più di 100.000 studenti. Ho fatto così tanti chilometri in aereo, treno e auto, che sarei potuto andare sulla Luna!

Continuo a sentire che i bambini di oggi non sono diversi dei bambini di tanti anni fa. I bambini sono bambini. I volti entusiasti che ho visto davanti a me oggi, sono gli stessi volti di noi bambini quando davanti alla TV nel 1969, vedemmo Neil Armstrong e Buzz Aldrin camminare sulla Luna durante la missione Apollo 11.

La scienza è magia, l'esperienza di vedere una roccia della luna da pochi centimetri è stata concessa a una nuova generazione. E ora, tocca a loro decidere cosa farne con essa.

Vedo incredibile ottimismo e potenzialità in questi ragazzi. E dopo aver portato la casa la roccia lunare, mi sento davvero speranzoso per il futuro. Continuo a credere che tutto è possibile. 

E so che sarà sempre così.
Luigi Pizzimenti




Con l'uomo che raccolse il campione sulla luna nel 1971, il pilota del modulo lunare di Apollo 14 Edgar Mitchell (1930-2016)

1 commento:

Enrico G. Lupo ha detto...

Ero a Volandia nel 2015, un'emozione unica per me, nato nel pieno dell'era spaziale ma anche per mio figlio che ha poi voluto che gli raccontassi la storia della conquista della Luna.
Il ricordo di quel giorno sono i libri dedicati e autografati di tali Attivissimo e Pizzimenti, due splendide ed entusiamenti persone.