martedì 22 dicembre 2015

SpaceX: Primo storico atterraggio di un lanciatore orbitale.



il lancio del razzo Falcon 9

La SpaceX ha lanciato (video) il suo razzo Falcon 9 dal Complex 40 di Cape Canaveral in Florida alle ore 01,29 GMT del 22 dicembre. La missione di aveva come obiettivo  l'inserimento in orbita terrestre di 11 satelliti per comunicazioni. (Orbcomm).

Dopo circa quattro minuti di volo i satelliti erano nello spazio e il razzo ha riacceso i suoi motori per spingere se stesso verso il sito di lancio. La decelerazione durante la discesa,  (47,5 m/s) ha generato un boom sonico, la prima ascoltata dalla costa della Florida, dopo l'ultima generata dal rientro dello Space Shuttle nel 2011.

Il razzo ha aperto le quattro gambe ed è sceso in posizione verticale su un a piattaforma di lancio del Complesso 13, ora conosciuto come "Landing Zone 1", situato a 9 km da dove era stato lanciato. Il touchdown controllato è stato il primo nella storia, rendendo possibile il suo riutilizzo.

gli attimi finali dell'atterraggio


Elon Musk fondatore e CEO di SpaceX ha dichiarato:"Penso che questo sia molto significativo. E'  difficile dire esattamente dove si classifica ma io credo che sia un momento rivoluzionario per le imprese spaziali. Nessuno ha mai portato sulla terra un lanciatore  orbitale  intatto. Penso che questo sia un passo fondamentale di cambiamento nella tecnologia rispetto a qualsiasi altro razzo che hanno mai volato".


SpaceX aveva tentato due volte prima di recuperare Falcon, utilizzando una piattaforma oceanica, autonoma ma entrambi i tentativi si erano conclusi con la perdita del razzo nei momenti finali. 

Falcon 9


Musk ha detto: "La riusabilità è fondamentale per ridurre sostanzialmente il costo di accesso spazio. Il razzo Falcon 9 costa circa 16 milioni  di dollari, mentre  il costo del propellente è solo di circa 200.000 dollari.  Ciò significa che il potenziale di riduzione dei costi a lungo termine è determinante."



Patch della missione di SpaceX per il lancio Orbcomm-2. (SpaceX)


Il Falcon aggiornato può ora sollevare satelliti di comunicazione in orbita di trasferimento geostazionaria e avere ancora abbastanza carburante per tentare l'atterraggio del primo stadio.
I satelliti lanciati Lunedi completeranno la prossima generazione (OG2) rete di Orbcomm, fornendo un recapito dei messaggi più veloce e dimensioni dei messaggi più grandi per i loro clienti.

La NASA ha accolto il successo con molto interesse e darà a SpaceX tutta l'assistenza necessaria per migliorare le piattaforme di lancio. Credit:collectSpace



Nessun commento: